Navigazione – Mappa del sito
IV. Panoramiche
15/ Area post jugoslava 2015

Pieter Troch, Nationalism and Yugoslavia: Education, Yugoslavism and the Balkans Before World War II

Marco Abram
Riferimento/i:

Pieter Troch, Nationalism and Yugoslavia: Education, Yugoslavism and the Balkans Before World War II, London-New York, I. B. Tauris & Co., 2015, 320 pp.

Testo integrale

Pieter TROCH, Nationalism and Yugoslavia: Education, Yugoslavism and the Balkans Before World War II, London-New York, I. B. Tauris & Co., 2015, 320 pp.Visualizza l'immagine
Crediti : Pieter TROCH, Nationalism and Yugoslavia: Education, Yugoslavism and the Balkans Before World War II, London-New York, I. B. Tauris & Co., 2015, 320 pp.

1Un titolo apparentemente generico introduce una monografia destinata a incidere in termini significativi sulla comprensione storiografica dell’esperienza della Jugoslavia monarchica nel periodo tra le due guerre mondiali. Il lavoro raccoglie e sistematizza i risultati delle estese ricerche dedicate da Pieter Troch al controverso processo di nation-building jugoslavo e alla definizione di una comune identità nazionale per i popoli slavo-meridionali. Le politiche culturali ed educative messe in atto nella Jugoslavia monarchica sono state oggetto di alcuni autorevoli studi, tuttavia Troch offre un approccio innovativo che dimostra l’assimilazione delle più recenti tendenze della storiografia culturalista. La monografia prende in considerazione le diverse fasi di vita del Regno – attraverso l’esperienza della dittatura di Re Aleksandar, fino agli anni che precedettero la seconda guerra mondiale – analizzando l’articolazione della dimensione identitaria nazionale jugoslava nei programmi scolastici, in relazione alle forme di appartenenza “tribale” serba, croata e slovena. Vengono quindi indagati i limiti della politica integrativa jugoslava: dalle contraddizioni emerse nell’organizzazione delle celebrazioni scolastiche al ruolo degli insegnanti come principali attori nella dimensione pratica quotidiana. La ricerca si contraddistingue soprattutto per l’accento sulla fluidità e sulla molteplicità delle opzioni identitarie, approfondendo la relazione tra particolarismi e integrazione nazionale e presentandola in comparazione con una più ampia casistica europea. I risultati delle ricerche di Troch incoraggiano la revisione di letture eccessivamente rigide e deterministiche dell’esperienza della Prima Jugoslavia, favorendo una più articolata comprensione dei pluriennali tentativi di unificazione slavo-meridionale.

Inizio pagina

Per citare questo articolo

Riferimento elettronico

Marco Abram, « Pieter Troch, Nationalism and Yugoslavia: Education, Yugoslavism and the Balkans Before World War II », Diacronie [Online], N° 28, 4 | 2016, Messo online il 29 dicembre 2016, consultato il 27 aprile 2017. URL : http://diacronie.revues.org/4390

Inizio pagina

Autore

Marco Abram

Marco Abram ha conseguito il Dottorato di ricerca presso l’Università di Udine ed è stato visiting PhD student presso l’Università di Belgrado. Si occupa soprattutto di storia culturale della Jugoslavia socialista. Tra il 2013 e il 2014 ha lavorato come ricercatore presso Osservatorio Balcani e Caucaso, mentre nel 2015 è stato research fellow al Center for Advanced Studies – South Eastern Europe. Attualmente è research fellow presso il Dipartimento di Storia dell’Università di Fiume. Ha fatto parte della redazione di «Diacronie. Studi di Storia contemporanea» dal 2009 al 2013.
URL: < http://www.studistorici.com/progett/autori/#Abram >

Articoli dello stesso autore

Inizio pagina

Diritti d'autore

Creative Commons License

Creative Commons License

Gli articoli di «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.5). Possono essere riprodotti a patto di citarne l’autore e la fonte originaria, di non modificarne i contenuti e di non usarli per fini commerciali. La citazione di estratti è comunque sempre autorizzata, nei limiti previsti dalla legge.

 



The works by «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» are published under a Creative Commons Licence (CC BY-NC-ND 2.5). They can be distributed on the condition that you attribute the work to the author and licensor, you do not modify the original contents and you do not use them for commercial purposes. The quotation of excerpts however is always allowed, in accordance with the law.

Inizio pagina
  • Revues.org