Navigazione – Mappa del sito
IV. Panoramiche
18/ Finlandia e Svezia 2015

Per Odensten, Människoätarens skugga

L’ombra del cannibale
Monica Quirico
Riferimento/i:

Per Odensten, Människoätarens skugga, Stockholm, Norstedts, 2015, 233 pp.

Testo integrale

Per ODENSTEN, Människoätarens skugga, Stockholm, Norstedts, 2015, 233 pp.Visualizza l'immagine
Crediti : Per ODENSTEN, Människoätarens skugga, Stockholm, Norstedts, 2015, 233 pp.

1Un prigioniero e il suo carceriere. Il primo, un noto intellettuale condannato per le sue idee “sovversive”, è in precarie condizioni di salute dopo la detenzione in un altro carcere; non è mai nominato, ma il lettore riconosce immediatamente la figura di Antonio Gramsci. Il secondo, Leon, analfabeta fino all’età di venticinque anni, è l’io narrante del romanzo; iscritto, come tutti i dipendenti pubblici, al partito al potere (anch’esso mai nominato), non ha nulla di personale contro il prigioniero: semplicemente, deve fare la sua parte e dividere con lui l’isolamento in cui entrambi si ritrovano condannati all’interno della “Capsula 4”, una sorta di moderno Panopticon. Il loro è un rapporto fatto di diffidenza – imposta dalle regole del gioco – ma anche, soprattutto da parte di Leon, di curiosità intellettuale e insieme personale verso un uomo demonizzato come terrorista e al quale pure il carceriere accetta di fare da intermediario nei messaggi scritti che l’uomo scambia, attraverso un divisorio, con una parente sordomuta venuta a visitarlo. Sciogliendo la narrazione dal riferimento stretto all’epoca e alla società di Gramsci, Odensten, con uno stile asciutto, quasi scarno, invita il lettore a riflettere sui costi di una società dominata dalla paura (dell’Islam, ad esempio).

Inizio pagina

Per citare questo articolo

Riferimento elettronico

Monica Quirico, « Per Odensten, Människoätarens skugga », Diacronie [Online], N° 28, 4 | 2016, Messo online il 29 dicembre 2016, consultato il 18 agosto 2017. URL : http://diacronie.revues.org/4491

Inizio pagina

Autore

Monica Quirico

Monica Quirico, honorary research fellow presso l’Istituto di storia contemporanea della Södertörn University di Stoccolma, attualmente è affiliata all’Istituto per la storia della Resistenza di Torino, dove partecipa al progetto di ricerca internazionale “The Politics of Military Loss in Contempoary Europe”, coordinato dall’Università di Stoccolma e finanziato dal Consiglio nazionale della Ricerca svedese (VR). Si è occupata di storia del liberalismo, totalitarismo e storia e società svedese. Ha pubblicato, oltre a numerosi contributi per volumi e riviste, italiani e stranieri, L’“Unione Culturale” di Torino: antifascismo, utopia e avanguardie nella città-laboratorio (1945-2005), Roma, Donzelli, 2010; Tra utopia e realtà. Olof Palme e il socialismo democratico, traduzione e cura di M. Quirico, Roma, Editori Riuniti – University Press, 2009; Il socialismo davanti alla realtà. Il modello svedese (1990-2006), Roma, Editori Riuniti, 2007; Collettivismo e totalitarismo. Hayek e Michael Polanyi (1930-1950), Milano, FrancoAngeli, 2004.
URL: < http://www.studistorici.com/2015/04/18/monica_quirico/ >

Articoli dello stesso autore

Inizio pagina

Diritti d'autore

Creative Commons License

Creative Commons License

Gli articoli di «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.5). Possono essere riprodotti a patto di citarne l’autore e la fonte originaria, di non modificarne i contenuti e di non usarli per fini commerciali. La citazione di estratti è comunque sempre autorizzata, nei limiti previsti dalla legge.

 



The works by «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» are published under a Creative Commons Licence (CC BY-NC-ND 2.5). They can be distributed on the condition that you attribute the work to the author and licensor, you do not modify the original contents and you do not use them for commercial purposes. The quotation of excerpts however is always allowed, in accordance with the law.

Inizio pagina
  • Revues.org