Navigazione – Mappa del sito
IV. Panoramiche
20/ Germania 2015

Marten Düring, Verdeckte soziale Netzwerke im Nationalsozialismus. Die Entstehung und Arbeitsweise von Berliner Hilfsnetzwerken für verfolgte Juden

Reti sociali clandestine nel nazionalsocialismo. La costituzione ed il funzionamento delle reti di aiuto per perseguitati ebrei a Berlino
Daniele Toro
Riferimento/i:

Marten Düring, Verdeckte soziale Netzwerke im Nationalsozialismus. Die Entstehung und Arbeitsweise von Berliner Hilfsnetzwerken für verfolgte Juden, Berlin, De Gruyter Oldenbourg, 2015, 215 pp.

Testo integrale

Marten DÜRING, Verdeckte soziale Netzwerke im Nationalsozialismus. Die Entstehung und Arbeitsweise von Berliner Hilfsnetzwerken für verfolgte Juden, Berlin, De Gruyter Oldenbourg, 2015, 215 pp.Visualizza l'immagine
Crediti : Marten DÜRING, Verdeckte soziale Netzwerke im Nationalsozialismus. Die Entstehung und Arbeitsweise von Berliner Hilfsnetzwerken für verfolgte Juden, Berlin, De Gruyter Oldenbourg, 2015, 215 pp.

1L’analisi delle pratiche di sostegno in favore degli ebrei perseguitati durante il nazionalsocialismo è stata spesso caratterizzata dalla rappresentazione idealtipica del perseguitato come oggetto ricettore delle prestazioni di supporto fornitegli da una controparte pienamente attiva, non di rado a sua volta ritratta con tinte agiografiche.

2La pubblicazione della tesi di dottorato di Marten Düring, incentrata sulla reinterpretazione in chiave relazionale di attori, pratiche e strutture implicate nel prestare soccorso ai perseguitati ebrei, offre un modello alternativo a tale univocità. Lo studio è condotto attraverso l’applicazione dell’analisi storica delle reti sociali al contesto dei network clandestini di supporto berlinesi, e rappresenta in tal senso il primo tentativo di farne un uso estensivo e sistematico all’interno del proprio campo di ricerca. Nell’introduzione l’autore descrive attraverso una metanarrazione il processo euristico condotto per applicare la teoria dell’analisi dei network al caso studio in analisi, fornendo in tal senso una stimolante riflessione metodologica.

3Il rilevamento dei dati quantitativi necessari all’indagine è effettuato da Düring a partire da uno spettro variegato di fonti, consolidato da verifiche incrociate delle informazioni raccolte. La parte centrale della trattazione, strutturata sulla base di sei casi specifici, è dedicata alla ri- e alla decostruzione empirica delle reti di aiuto sul piano microanalitico, le cui linee di sviluppo comune vengono infine messe in evidenza nella terza ed ultima sezione. Qui Düring pone a confronto i risultati dei singoli casi studio delineandone le dinamiche generalizzabili e giungendo a stabilire che, nonostante il limitato spazio d’azione loro concesso dalle strutture repressive statali, i perseguitati disponessero di un’agency funzionale e necessaria alla costituzione ed allo sviluppo dei network di supporto.

Inizio pagina

Per citare questo articolo

Riferimento elettronico

Daniele Toro, « Marten Düring, Verdeckte soziale Netzwerke im Nationalsozialismus. Die Entstehung und Arbeitsweise von Berliner Hilfsnetzwerken für verfolgte Juden », Diacronie [Online], N° 28, 4 | 2016, Messo online il 29 dicembre 2016, consultato il 19 settembre 2017. URL : http://diacronie.revues.org/4524

Inizio pagina

Autore

Daniele Toro

Daniele Toro ha conseguito la Laurea triennale in Storia presso l’Università di Bologna. Iscritto al corso di Laurea magistrale in Scienze storiche presso lo stesso ateneo, studia dal 2013 presso l’Universität Bielefeld all’interno del Corso di Laurea magistrale integrato italo-tedesco in Scienze storiche (BiBoG). I suoi interessi di ricerca vertono sulla teoria della storia e l’analisi comparata dei fascismi.
URL: < http://www.studistorici.com/progett/autori/#Toro >

Articoli dello stesso autore

Inizio pagina

Diritti d'autore

Creative Commons License

Creative Commons License

Gli articoli di «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.5). Possono essere riprodotti a patto di citarne l’autore e la fonte originaria, di non modificarne i contenuti e di non usarli per fini commerciali. La citazione di estratti è comunque sempre autorizzata, nei limiti previsti dalla legge.

 



The works by «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» are published under a Creative Commons Licence (CC BY-NC-ND 2.5). They can be distributed on the condition that you attribute the work to the author and licensor, you do not modify the original contents and you do not use them for commercial purposes. The quotation of excerpts however is always allowed, in accordance with the law.

Inizio pagina
  • Revues.org