Navigazione – Mappa del sito
IV. Panoramiche
21/ Gran Bretagna 2015

Deborah Cadbury, Princes at War: The British Royal Family’s Private Battle in the Second World War

Claudia Baldoli e Luigi Petrella
Riferimento/i:

Deborah Cadbury, Princes at War: The British Royal Family’s Private Battle in the Second World War, London, Bloomsbury Publishing, 2015, 432 pp.

Testo integrale

Deborah CADBURY, Princes at War: The British Royal Family’s Private Battle in the Second World War, London, Bloomsbury Publishing, 2015, 432 pp.Visualizza l'immagine
Crediti : Deborah CADBURY, Princes at War: The British Royal Family’s Private Battle in the Second World War, London, Bloomsbury Publishing, 2015, 432 pp.

1Le vicende della famiglia reale inglese durante la Seconda guerra mondiale sono al centro del libro di Deborah Cadbury, scrittrice di storia pluripremiata e per trent’anni producer della BBC. Il suo lavoro parte dalla crisi che condusse nel 1936 all’abdicazione di Edoardo VIII, che rinunciò al trono per sposare Wallis Simpson, e si snoda negli anni della crescente minaccia nazista in Europa. Il fratello minore Albert, che divenne re con il nome di Giorgio VI, pur afflitto dalla balbuzie e da un carattere timido e insicuro, inizialmente riluttante ad accettare la responsabilità del trono, ma alla fine rassegnato al suo destino, si trovò a fare i conti con le divisioni interne alla famiglia reale e con gli imbarazzanti comportamenti del Duca di Windsor e della moglie, i cui orientamenti disfattisti suscitavano sospetti perfino di intese con il nemico. Attingendo a nuove fonti, l’autrice indaga sui retroscena di Buckingham Palace e spiega come fu possibile alla monarchia contrastare un declino che appariva inevitabile, assecondando la scelta di entrare in guerra contro Hitler e mostrando di condividere i sacrifici e le privazioni della gente comune.

Inizio pagina

Per citare questo articolo

Riferimento elettronico

Claudia Baldoli e Luigi Petrella, « Deborah Cadbury, Princes at War: The British Royal Family’s Private Battle in the Second World War », Diacronie [Online], N° 28, 4 | 2016, Messo online il 29 dicembre 2016, consultato il 17 agosto 2017. URL : http://diacronie.revues.org/4540

Inizio pagina

Autori

Claudia Baldoli

Claudia Baldoli è Senior Lecturer in European History presso la University of Newcastle. È autrice di Exporting fascism: Italian fascists and Britain’s Italians in the 1930s, Oxford-New York, Berg, 2003 e curatrice (assieme ad Andrew Knapp e Richard Overy) di Bombing, states and peoples in Western Europe, 1940-1945, London-New York, Continuum, 2011 e (con Adrew Knapp) Forgotten blitzes : France and Italy under Allied air attack, 1940-1945, London-New York, Continuum, 2012.
URL: < http://www.studistorici.com/progett/comitato-scientifico/ >

Articoli dello stesso autore

Luigi Petrella

Luigi Petrella ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia presso la University of Newcastle, dove è teaching assistant. In precedenza ha lavorato come giornalista per venticinque anni. È autore di Staging the Fascist War: The Ministry of Popular Culture and Italian Propaganda on the Home Front, 1938-1943, Oxford-Bern-Berlin-Bruxelles-Frankfurt am Main-New York-Wien, Peter Lang, 2016.
URL: < http://www.studistorici.com/progett/autori/#Petrella >

Articoli dello stesso autore

Inizio pagina

Diritti d'autore

Creative Commons License

Creative Commons License

Gli articoli di «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.5). Possono essere riprodotti a patto di citarne l’autore e la fonte originaria, di non modificarne i contenuti e di non usarli per fini commerciali. La citazione di estratti è comunque sempre autorizzata, nei limiti previsti dalla legge.

 



The works by «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» are published under a Creative Commons Licence (CC BY-NC-ND 2.5). They can be distributed on the condition that you attribute the work to the author and licensor, you do not modify the original contents and you do not use them for commercial purposes. The quotation of excerpts however is always allowed, in accordance with the law.

Inizio pagina
  • Revues.org