Navigazione – Mappa del sito
IV. Panoramiche
23/ Romania 2015

Roland Clark, Sfântă tinereţe legionară. Activismul fascist în România interbellica

Sacra gioventù legionaria. Attivismo fascista nella Romania tra le due guerre
Francesco Zavatti
Riferimento/i:

Roland Clark, Sfântă tinereţe legionară. Activismul fascist în România interbellica, Iaşi, Polirom, 2015, 288 pp.

Testo integrale

Roland CLARK, Sfântă tinereţe legionară. Activismul fascist în România interbellica, Iaşi, Polirom, 2015, 288 pp.Visualizza l'immagine
Crediti : Roland CLARK, Sfântă tinereţe legionară. Activismul fascist în România interbellica, Iaşi, Polirom, 2015, 288 pp.

1La monografia di Roland Clark dedicata allo studio del Movimento Legionario è un volume del quale si è sentita la necessità: fino ad oggi la storiografia (internazionale e romena) sull’antropologia politica di un movimento dichiaratamente antisemita e anticomunista che combinava elementi militari alla mistica cristiano-ortodossa ha saputo solamente tracciare una narrativa del tatticismo politico della legione. Il libro di Clark si muove su un vasto, sterminato, elenco di fonti primarie: documenti provenienti da vari archivi, periodici, libri ed articoli scritti da appartenenti al movimento, memorie, diari e testimonianze orali.

2La trattazione della storia del movimento legionario, nelle pagine di Clark, avviene “dal basso”, chiedendosi innanzitutto cosa spinse migliaia di giovani romeni ad abbracciare una fede politica. La risposta a questo quesito è data dall’attività pratica: la praxis viene in questo volume privilegiata rispetto all’astrazione ideologico/propagandistica del movimento (e ai proclami degli intellettuali che hanno dichiarato simpatia per il legionarismo). La prassi, secondo Clark, ha contribuito a definire la specifica soggettività fascista del movimento: l’attivismo ha contribuito a definire la politica del movimento e le relazioni dei suoi membri, radicalizzandole progressivamente nella lotta contro lo Stato, contro i comunisti e contro gli ebrei. Sempre la prassi ha dimostrato che, mentre la Chiesa ortodossa prendeva ufficialmente le distanze dal movimento, i preti non negavano la propria benedizione alle liturgie pubbliche legionarie. Un’interessante conclusione riguarda la simpatia riscossa del movimento tra la popolazione romena: più che la violenza esercitata, elemento chiave dell’azione politica, è stata la violenza subita dal movimento da parte dello Stato romeno a innescare la simpatia della popolazione. Il fascismo, più che un repertorio di ciarpame ideologico, va – secondo Clark – compreso per quello che è: un insieme di pratiche che costruisce un’identità sociale.

Inizio pagina

Per citare questo articolo

Riferimento elettronico

Francesco Zavatti, « Roland Clark, Sfântă tinereţe legionară. Activismul fascist în România interbellica », Diacronie [Online], N° 28, 4 | 2016, Messo online il 29 dicembre 2016, consultato il 19 settembre 2017. URL : http://diacronie.revues.org/4572

Inizio pagina

Autore

Francesco Zavatti

Francesco Zavatti (1982) ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia presso il Centre for Baltic and East European Studies della Södertörn University, Svezia. Si è laureato in storia (magna cum laude) presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia con una tesi dal titolo Storiografia e Nazionalismo nella Romania di Ceauşescu. Nel periodo 2008-2011, ha collaborato a progetti educativi ed editoriali con l’Istituto della Resistenza e della Storia Contemporanea di Modena. È stato insignito nel 2010 di una borsa di studio da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per condurre un progetto di carattere storico sull’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra, culminati con la pubblicazione di una monografia Mutilati ed invalidi di guerra: una storia politica. Il caso modenese (Milano, Unicopli, 2011) e una mostra itinerante. Nel 2012, ha ricevuto una borsa di studio dalla Helge Axelsson Johnsons Stiftelsen (Svezia) per condurre ricerche archivistiche nell’Europa dell’Est, nell’ambito del suo dottorato. Ha pubblicato la sua seconda monografia, Comunisti per caso (Reggio Emilia, Mimesis, 2014).
URL: < http://www.studistorici.com/2014/01/06/francesco-zavatti/ >

Articoli dello stesso autore

Inizio pagina

Diritti d'autore

Creative Commons License

Creative Commons License

Gli articoli di «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.5). Possono essere riprodotti a patto di citarne l’autore e la fonte originaria, di non modificarne i contenuti e di non usarli per fini commerciali. La citazione di estratti è comunque sempre autorizzata, nei limiti previsti dalla legge.

 



The works by «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea» are published under a Creative Commons Licence (CC BY-NC-ND 2.5). They can be distributed on the condition that you attribute the work to the author and licensor, you do not modify the original contents and you do not use them for commercial purposes. The quotation of excerpts however is always allowed, in accordance with the law.

Inizio pagina
  • Revues.org